Metodologia

La metodologia utilizzata dal EcoGuide IT è di valutare i materiali in base ai tre indicatori socio-ambientali: CSR del produttore, il ciclo di vita del prodotto e il consumo di energia.

CSR produttore maturità

La metodologia utilizzata dal EcoGuide IT è di valutare i materiali in base ai tre indicatori socio-ambientali: CSR del produttore, il ciclo di vita del prodotto e il consumo di energia.

Ciclo di vita del prodotto

L'impatto sociale e ambientale del prodotto viene analizzato per ogni fase del suo ciclo di vita: l'estrazione delle materie prime, la fabbricazione, distribuzione, uso e fine vita del prodotto. Usiamo criteri socio-ambientali quali il consumo di risorse, le emissioni di sostanze nocive per l'ambiente e la salute, le emissioni di anidride carbonica dovute al trasporto, impatti ambientali legati agli imballaggi, l'inquinamento acustico, il riciclaggio del prodotto o anche la possibilità di allungamento della vita.

Consumo energetico

L'efficienza energetica è anche parte della nostra valutazione. Analizziamo il consumo energetico delle apparecchiature, se è acceso oppure in modalità standby oppure come TEC - Total Electric Energy Consumption (Totale consumo di elettricità) - a seconda della categoria di prodotto.

Il settore IT è cresciuto rapidamente. Il crescente numero di tecnologie e la loro complessità significano grandi sfide in termini di sviluppo sostenibile (rilascio di sostanze tossiche e la gestione dei rifiuti elettronici, tra gli altri).

Green IT diventa di diritto parte integrante dalla fase di acquisto. Pertanto, l’Ecoguida è stata creata nel 2012 per soddisfare le esigenze di strumenti operativi dei clienti sia per la gestione del rischio e dei costi IT.

Fino a questa data, oltre 3 000 impianti sono stati valutati dal nostro team di esperti IT. Si basa su diversi criteri: performance ambientali e sociali; l’innovazione verso l’eco-design.

  • Categorie di prodotti recensiti
  • Monitor
  • All-in-One
  • Computer fissi
  • Thin client
  • Server
  • Computer portatili
  • Stampanti a getto d’inchiostro
  • Stampanti laser
  • Tablet
  • Smartphone
  • Telefono

Recensione

Per garantire l’imparzialità più assoluta, l’inserimento di un prodotto nell’Ecoguide IT è gratuito, neutro e indipendente.

Il settore dell’informatica è molto ampio, per questo sono stati fissati criteri di ammissione che permettono di proporre primariamente prodotti che siano frutto di strategie Green IT già implementate. L’inserimento nell’Ecoguide è pertanto rappresentativo del mercato attuale e vuole essere subito riferibile alle esigenze degli utenti.

Categoria Criterio di ammissione nell’Ecoguide IT
Monitor, All-in-One, Computer fissi, Computer portatili, Thin client Marchio Epeat Silver e Gold
Server Marchio Energy Star
Stampanti a getto d’inchiostro, Stampanti laser Marchio Blue Angel
Tablet, Smartphone, Telefono Per il momento, dato che non esistono marchi appositamente dedicati a questi dispositivi, valuteremo i principali prodotti del mercato.

Valutazione e fonti di informazione

  • Una votazione basata su tre principi di analisi

La metodologia utilizzata dall’Ecoguide IT per valutare le attrezzature si basa su tre principi di criteri socio-ambientali: la RSI del costruttore, il ciclo di vita del prodotto e il suo consumo energetico. Questi principi di analisi riuniscono diversi criteri ai quali corrispondono dei punteggi. Questi punteggi verranno in seguito ponderati e sommati per dare una votazione per principi e, infine, una votazione globale del dispositivo.

Analisi n. 1: la maturità RSI del costruttore

La maturità RSI viene valutata in base alla qualità della comunicazione, agli impegni presi, al rispetto e all’applicazione degli interventi definiti dal costruttore per ridurre l’impronta ambientale. Quest’analisi si basa su criteri come la votazione GRI, la posizione dei costruttori all’interno delle principali classifiche Green IT e l’impegno per la trasparenza nella divulgazione delle informazioni relative ai materiali impiegati.

Analisi n. 2: il ciclo di vita del prodotto

L’impatto socio-ambientale del prodotto viene analizzato per ogni fase del suo ciclo di vita: l’estrazione delle materie prime, la produzione, la distribuzione, l’utilizzo e lo smaltimento finale. Analizziamo anche criteri socio-ambientali come il consumo di risorse, le emissioni di sostanze nocive per l’ambiente e la salute, le emissioni di CO2 dovute al trasporto, l’impatto ambientale legato all’imballaggio, l’inquinamento acustico, il riciclaggio del prodotto e ancora la possibilità di prolungare la sua durata utile.

Analisi n. 3: il consumo energetico

Anche l’efficienza energetica fa parte della nostra valutazione. Per questo analizziamo il consumo energetico dei dispositivi, in funzione e in stand-by o sotto forma di TEC – Total Electric energy Consumption (Consumo Totale di Elettricità), in base alla categoria del prodotto.

In più: l’impronta di carbonio dovuta all’utilizzo

Per soddisfare le esigenze degli utenti dell’Ecoguide IT, per i quali l’impronta di carbonio è un dato ambientale fondamentale, analizziamo anche l’impronta di carbonio dovuta all’utilizzo dei dispositivi. Questa analisi, però, non è legata ai tre principi descritti precedentemente: è indipendente e non viene calcolata nella votazione globale del prodotto; i dati sulle emissioni e sul consumo di risorse vengono calcolati nello studio del ciclo di vita.

Le griglie di votazione dell’Ecoguide IT sono a disposizione previa richiesta.

  • Le ponderazioni

La ponderazione dei principi di analisi 

Per fare in modo che la votazione dell’Ecoguide IT rifletta il più fedelmente possibile le diverse sfide socio-ambientali dei dispositivi, per ognuno di questi principi viene effettuata una ponderazione diversa in base alle categorie di prodotto.

Analisi n. 1: la maturità RSI del costruttore (%) Analisi n. 2: il ciclo di vita del prodotto (%) Analisi n. 3: il consumo energetico (%)
Monitor 15 35 50
All-in-One 15 40 45
PC Fisso 15 25 60
Thin client 15 40 45
Server 15 10 75
PC Portatile 15 50 35
Stampanti a getto d’inchiostro 15 55 30
Stampanti laser 15 25 60
Tablet 15 70 15
Smartphone 15 70 15
Telefono 15 70 15

Ponderazione dei criteri per fase in base ai principi di analisi

Quanto ai principi di analisi della maturità RSI del costruttore e del consumo energetico del prodotto, la ponderazione dei criteri all’interno dello stesso principio è comune a tutte le categorie di prodotto.

Al contrario, nell’ambito del principio di studio del ciclo di vita del prodotto, visto che la natura dei criteri è più complessa, vengono ponderati per fase, in base alle sfide, quindi dal punto di vista delle risorse, della salute e sicurezza e dell’ambiente.

La sfida delle risorse

La sfida risorse prende in considerazione l’impatto industriale ed economico dei materiali e dei loro componenti, oltre all’eventuale utilizzo di metalli preziosi o di terre rare. Queste problematiche sono le più diffuse per quanto riguarda i marchi ambientali e le regolamentazioni di tipo ErP (X). Le risorse energetiche impiegate per l’utilizzo non vengono prese in considerazione qui, perché la votazione dispone di un principio dedicato al consumo energetico.

La sfida della salute/sicurezza

La sfida salute è legata all’impatto che i dispositivi possono avere in tutto il loro ciclo di vita sull’uomo o sull’ambiente e analizza fattori come le onde elettromagnetiche o le emissioni di sostanze pericolose.

La sfida ambientale

La sfida ambientale è principalmente legata alle aspettative del mercato e si traduce quindi in una regolamentazione sempre più rilevante della limitazione dell’utilizzo delle sostanze pericolose per l’ambiente nel ciclo di vita dei dispositivi informatici, in particolare con regolamentazioni di tipo REACH o RoHS.

Le ponderazioni delle fasi del principio relativo al ciclo di vita sono a disposizione previa richiesta.

  • Un algoritmo di votazione dinamica

La votazione ottenuta dopo la ponderazione e la somma dei criteri e dei principi viene espressa con una lettera da A+ a F-, dove A+ viene attribuito ai prodotti più responsabili della classifica e F- ai prodotti meno responsabili.

La votazione possiede un algoritmo dinamico che permette di collocare le prestazioni di un dispositivo rispetto a quelle degli altri prodotti appartenenti alla stessa categoria. Il voto di un’attrezzatura è quindi il risultato delle sue prestazioni ambientali ed energetiche relative. Quando un nuovo dispositivo viene inserito nell’Ecoguide, tutte le votazioni dei dispositivi presenti vengono ricalcolate automaticamente: l’obiettivo è quello di disporre di una classifica sempre aggiornata e coerente con la reale maturità del mercato.

  • Fonti di qualità

I dati a nostra disposizione provengono principalmente dai documenti divulgati dai costruttori (schede prodotto, bilanci annuali, rapporti RSI ed ecodesign o schede di dati ambientali) e dalle informazioni fornite dai marchi (Epeat, TCO, Energy Star, Ecomark, Nordic Swan, Blue Angel, ecc.). Allo scopo di offrire informazioni il più complete possibile, il nostro team sta intrattenendo però anche scambi diretti con i costruttori e gli operatori del settore.

Le griglie di votazione dell’Ecoguide IT sono a disposizione previa richiesta.